Hat Couture, l’evoluzione del cappello

Written by davidedipadova

La moda è in continuo cambiamento e spesso il passato si fonde con il presente per dare un’immagine di cosa ci attende nel futuro.

I cappelli e i gioielli d’alta moda hanno sempre affascinato ogni donna; il vintage non è qualcosa legato ad uno stile unico ma può essere reinterpretato grazie anche a ragazze dalla bellezza contemporanea e dai lineamenti non classici. Con questa serie di fotografie, tre modelle hanno indossato cappelli, gioielli e foulard provenienti da una collezione privata d’alta moda, per dare loro un nuovo stile che unisca l’eleganza del passato ai nuovi stereotipi di bellezza.

Un viaggio che parte da inizio novecento e arriva ai giorni d’oggi in cui ogni fotografia è uno racconto a sé stante; differenti stili che raccontano in un modo diverso l’evoluzione della moda. Piercing e tatuaggi assumono un valore diverso diventando quasi elementi preziosi mentre anche lo stesso significato di eleganza cambia radicalmente poiché legato ad un’attitudine e non solo a ciò che viene indossato.

Lo stile è un elemento che appartiene ad ogni singola persona e che ognuno è in grado di interpretare attraverso il buon gusto e la valorizzazione di sé, senza necessariamente rispondere ai canoni classici proposi nei secoli. Ogni outfit rappresenta uno stile ben definito e l’abbinamento di accessori classici ad un makeup più moderno è la dimostrazione di come ogni stile può essere interpretato nel tempo senza perdere le sue caratteristiche.

La moda, dopotutto, è anche questo: interpretare e ricreare ciò che già esiste per ridare alla moda del passato una nuova vita e un nuovo look. Il fattore Fashion è un elemento che si trasforma costantemente ed è compito di ognuno coglierne le diverse sfaccettature per farle proprie e creare una moda che parli di sé.

Editorial: Hat Couture
Magazine: Pump Magazine, giugno 2016
Photographer: Davide di Padova
Styling: Attilio Carota
Models: Emanuela Montebello, Miryea Giuliano, Cinzia Tirone
Makeup & Hair: A&C
Assistant: Noemi Mecca

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *