Cocktail Lady, fascino e seduzione in un drink ghiacciato

Written by davidedipadova

Le spiagge affollate, il mare calmo, i raggi del sole che baciano la pelle, la musica lounge che avvolge con i suoi ritmi lenti e sensuali… l’estate si respira e ti entra dentro in infiniti modi: lei, la stagione del divertimento, il momento in cui ogni donna dopo il freddo dei mesi precedenti riprende la sua consapevolezza e si mostra nel pieno del suo splendore, come una moderna dea pronta a conquistare ogni uomo con il suo fascino.

La personalità di una donna non si esprime solamente attraverso l’abito che indossa, il trucco che sceglie di indossare o il profumo con il quale ammalia ogni uomo che avverte questa scia soave nell’aria; una donna la si può capire anche attraverso i suoi silenzi, gli sguardi fugaci, il modo in cui ondeggia le sue mani mentre ti parla, come in una danza segreta dalla gestualità esotiche…. quando arriva la stagione estiva, quella del vento caldo tra i capelli, si può scoprire la personalità di una donna anche attraverso ciò che sceglie di bere per rinfrescare il suo corpo; un’uscita con le amiche, un appuntamento galante, un sorso lento in cui il tempo sembra fermarsi mentre ci si riposa dopo una giornata stancante: una donna conosce sempre qual è il cocktail giusto per ogni situazione e da quella scelta si capisce chi realmente si nasconde dietro la profondità del suo sguardo silenzioso.

Con il suo sapore in grado racchiudere in un solo sorso il dolce della Vodka e del Coitreau e l’aspro del succo di mirtillo e lime, il Cosmopolitan è uno dei drink più conosciuti. Si racconta che questo classico americano sia stato inventato da Cheryl Cook nel 1978, una barman il cui desiderio era quello di creare un cocktail che ogni palato femminile potesse gradire. Con il tempo esso divenne un’icona di stile nei bar di ogni mondo: elegante ma frivolo quanto basta, viene servito nella coppetta Martini e, con l’inconfondibile gradazione rosa dovuta al cranberry, è considerato il cocktail per eccellenza delle serate tra ragazze, quelle alla Sex and The City dove Carrie Bradshaw lo sorseggiava ad aperitivi e party.

Quando l’aria diventa troppo calda e quel senso di sete pervade la gola, la goccia di un cocktail che bagnandole labbra ravviva la sfumatura del rossetto, diventa il punto di partenza di un rinfrescante piacere. Sciroppo di fiori sambuco, prosecco e soda in cui si immergono la ;menta e il lime, sono gli ingredienti che, legati tra loro, compongono l’Hugo, un cocktail particolarmente indicato per gli aperitivi poiché alcoolico quel poco che basta per lasciarsi travolgere dalla sua freschezza. Nato nel 2005 dalle mani di Roland Gruber, un barman di& Naturno, è definito il fratello elegante dello Spritz e i suoi ingredienti vengono versati direttamente in un bicchiere a calice pieno di cubetti di ghiaccio.

E poi c’è lui, il più celebre dei cocktail pre-dinner a base di gin, vermut dry e un oliva che galleggia nel suo inconfondibile bicchiere: il Martini Dry, cocktail ufficiale della IBA (International Bartenders Association). Forte, chiaro, aromatizzato, ha infinite varianti come la personalità di una donna (Sweet Martini, Martini Perfect, Medium Martini, Martini Vodka, etc…) ed è il drink per le donne di polso, quelle determinate che con l’eleganza felina del loro passo sanno di aver già incantato il mondo da quando le loro labbra si sono posate sul bordo del bicchiere.

Glamour& come il Cosmopolitan,& fresca come l’Hugo,
determinata come un Martini Dry, le sfumature del carattere di una donna sono avvolgenti come le note aromatiche di un cocktail… imparare a osservare una donna è il miglior modo per scoprire la sua vera essenza: quando una donna ti ha trafitto con lo sguardo dopo averla ammirata, ti ha già dolcemente dissetato il cuore perché, come disse Max Ernest, “puoi bere le immagini con i tuoi occhi”

Editorial: Cocktail Lady
Magazine: PescaraLovesFashion, luglio 2015
Photographer: Davide di Padova
Styling: Attilio Carota
Model: Roberta Conti
Makeup & Hair: A&C
Location: Lido Beach, Pescara

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *